• Home / CITTA / Per una nonna che non c’è più restano i valori

    Per una nonna che non c’è più restano i valori

    Forse non sarà una notizia nel senso tecnico del termine, ma, come più volte detto, riteniamo che strill, oltre ad assolvere alla funzione di agenzia informativa, rappresenti l'unico spazio sul territorio nel quale, liberamente, gratuitamente, ciascuno possa esprimere un'opninione, un'idea, uno stato d'animo.

    La lettera che segue, inviataci da Giuseppe Cassalia e dalla sua famiglia, è un pensiero d'amore verso la nonna che non c'è più, ma, soprattutto, trasuda amore ed incarna quei valori che sono gli unici ai quali una società che voglia avere un briciolo di speranza possa appigliarsi. La pubblichiamo integralmente.

     

    Cara nonna Mattia scriviamo questa lettera per dire a tutti che donna eri. La tua vita è stata lunga e piena di gioia , sembra che sia passato un secolo quando tutti insieme abbiamo  festeggiato i 70 anni di matrimonio che tu e nonno Giuseppe avete compiuto. Forse il giorno più bello delle nostre vite o forse no dato che durante i tuoi 93 anni di vita hai regalato a tutti, i tuoi consigli,le tue carezze,i tuoi baci e la tua spontaneità e dolcezza.

    Sei sempre stata presente  e sarà molto difficile non ascoltare più le tue battute,i tuoi scherzi e le risposte che avevi sempre pronte e che giornalmente ti scambiavi con nonno.

    La tua vita è stata sempre dedicata alla famiglia e tuo marito,i tuoi 5 figli, i 22 nipoti e 15 pronipoti ne sono l’esempio.

    Sempre li ad ascoltare tutti anche quando forse stavi un pò giù ma non ti risparmiavi.

    Dal nulla tu ed il nonno avete creato la cosa più bella che un uomo possa sognare e sperare di avere e cioè una bella famiglia. Eh si cara nonna noi siamo il frutto di tutto l’amore che in 70 anni di matrimonio tu ed il nonno vi siete dati. Adesso sarà straziante ascoltare le parole del nonno,le sue lacrime sono amare perché 70 anni insieme non si possono dimenticare. I suoi ricordi ci fanno male perché ci fanno capire che adesso non ci sei più e che la tua assenza sarà difficile da sopportare.

    Prega per tutti noi ma ancor di più veglia sul tuo sposo e dagli la forza di vivere il resto della sua vita in serenità solo cosi noi saremmo veramente felici. Le lacrime versate per la tua perdita sono amare ma lo son ancor di più quelle che versiamo nel vede giornalmente la disperazione di un uomo di 96 anni che ancora gira per la casa nella speranza di trovarti in qualche stanza.

    La tua scomparsa era quasi annunciata per via della tua grande età ma noi abbiamo sempre cercato di vivere non pensando a ciò che in un giorno non troppo lontano sarebbe accaduto.

    L’unica felicità cara nonna sta nel fatto che dio è stato generoso con tutti noi facendoci dono della tua presenza sino a poco tempo fa.

    Il dispiacere è tanto per la tua perdita e ti chiediamo da la sù di pregare per tutti noi e di vegliare su chi per 70 anni della sua vita a fatto di te una vera Reggina, tuo marito

    Con affetto la tua Famiglia.