• Home / CITTA / Pdci: emergenza democratica a Reggio

    Pdci: emergenza democratica a Reggio

    Dalla sezione Reggio Nord del Pdci riceviamo e pubblichiamo 

    Vivere a Reggio Calabria è sempre più difficile. Lo dimostrano gli accaduti della scorsa notte, durante la quale è stato gravemente danneggiato un bar nel quartiere di Santa Caterina e sono state date alle fiamme ben due automobili nel giro di pochi metri a San Brunello proprio nei pressi della nuova Sezione “Stella Rossa” del Partito dei Comunisti Italiani. Si fa dunque sempre più pressante e incombente la longa mano delle mafie sulle sorti della città, intaccando le attività commerciali come anche i singoli cittadini. Si tratta di una vera e propria emergenza democratica che evidenzia come la libertà di pensiero e di espressione, come anche il diritto alla costruzione di un futuro per tanti giovani reggini, siano nella nostra città ancora molto lontani dal realizzarsi. E’ necessario dunque un ripensamento da parte degli organismi di governo della città del concetto stesso di sicurezza, troppo spesso associato a campagne di demonizzazione del diverso, in particolare degli stranieri e delle comunità rom. Eliminare i lavavetri dai semafori, la ricetta proposta dal centro moderato del PD e dai benpensanti dell’ormai defunto partito di Alleanza Nazionale, non significa ottenere una città più sicura. La sicurezza, con la S maiuscola, a Reggio Calabria come in tutta Italia, vuol dire ben altro! Le mafie rappresentano il cancro peggiore per la città e per l’intera provincia. Ma per i reggini è venuto il tempo di reagire, di riappropriarsi dello spazio civico e culturale adesso occupato dall’oppressione mafiosa. E’ necessario quindi anzitutto ristrutturare i meccanismi di partecipazione democratica, attraverso i quali i cittadini assumono il diritto dovere di esprimersi e di concordare i percorsi di sviluppo e di emancipazione dei territori. L’apertura di una nuova sezione dei Comunisti Italiani nella zona nord della città deve essere intesa soprattutto in questa direzione.