• Home / CITTA / ‘Ndrangheta, chiuse indagini per 33 persone delle cosche Morabito-Bruzzaniti-Palamara

    ‘Ndrangheta, chiuse indagini per 33 persone delle cosche Morabito-Bruzzaniti-Palamara

     Il pm della Dda di Milano, ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini a 33 persone nell'ambito dell'inchiesta su un traffico di stupefacenti che aveva il suo centro all'ortomercato di Milano e che vede fra gli indagati alcuni esponenti milanesi del clan calabrese Morabito-Bruzzaniti-Palamara. Tra i destinatari dell' avviso di chiusura, che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio, ci sono Salvatore Morabito, nipote del boss Francesco Morabito, Pasquale Modaffari, Antonino Palamara, Francesco Zappala' e Francesco Pizzinga, ritenuti i capi dell'organizzazione. In particolare Morabito, si legge nel documento, aveva il compito di ''organizzare le compagini societarie operanti all'interno delle strutture dell' ortomercato di Milano. Zappalà invece aveva il ruolo di organizzare e gestire il ''controllo dei referenti esteri incaricati per l' introduzione dello stupefacente.