• Home / CITTA / Condello, nel mirino società miste del reggino

    Condello, nel mirino società miste del reggino

    Il boss della 'ndrangheta Pasquale Condello aveva indirizzato la sua attenzione su alcune societa' miste pubblico-private del reggino. E' l'ipotesi formulata dagli investigatori dopo il ritrovamento, nell'appartamento del rione Pellaro, alla periferia sud di Reggio Calabria, dove Condello si nascondeva, di una cinquantina di biglietti nei quali si parlava, appunto, dell'attivita' di alcune societa'. Nell'appartamento e' stata trovata anche documentazione relativa ad alcune societa' di servizi come la Leonia Spa, la societa' mista incaricata della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti solidi e urbani del comune di Reggio Calabria. Tra il materiale sequestrato i carabinieri del Ros hanno trovato anche richieste di raccomandazioni e messaggi ai familiari. Inoltre sono state trovate numerose fotografie che ritraggono attivita' connesse all'edilizia. Per tale motivo, gli investigatori stanno orientando la loro attenzione anche sui cantieri edili della citta'. Nel rifugio del ''supremo'', sono anche stati trovati oggetti di valore: tre diamanti, anelli trilogy, accendini pregiati griffati. L'opera di sequestro e catalogazione, comunque, non e' ancora ultimata. Magistrati della Dda e carabinieri del Ros stanno cercando tra il materiale trovato indizi e elementi che possano squarciare il velo delle complicita' di cui ha goduto Condello e che gli ha consentito di sfuggire alle forze dell'ordine per 20 anni. (ANSA).