• Home / CITTA / Cattura Condello, Mollace: “E’ lo specchio della ‘ndrangheta che cambia marcia”

    Cattura Condello, Mollace: “E’ lo specchio della ‘ndrangheta che cambia marcia”

    ''Pasquale Condello non e' solo la punta avanzata della guerra di mafia che ha insanguinato Reggio Calabria alla fine degli anni '80, ma e' anche uno spaccato della 'ndrangheta che sta cambiando marcia''. A dirlo e' il sostituto procuratore di Reggio Calabria, Francesco Mollace, che per anni ha dato la caccia al superlatitante della 'ndrangheta, Pasquale Condello, arrestato stasera dai carabinieri del Ros a Reggio Calabria. Mollace e' stato anche pm nel processo per l'omicidio di Ludovico Ligato, l'ex presidente delle Fs ucciso la notte del 27 agosto 1989, che si concluse con la condanna di Condello all'ergastolo quale mandante. ''L'arresto di oggi – ha detto Mollace – e' la conclusione di un lavoro ed un percorso lungo dieci anni, iniziato nel '98 quando con il generale Ganzer ed il procuratore Boemi decidemmo di mettere mano a questa attivita'. Il Ros creo' una task force apposita e piu' volte gli siamo arrivati vicini. Su questa cattura, la Dda di allora aveva investito tanto. E' una grande soddisfazione''. ''Adesso vedremo – ha concluso Mollace – vedremo se ha il volto della vecchia 'ndrangheta o se ha il nuovo volto delle cosche che trattano con politica ed economia. Era uno degli ultimi capi rimasti liberi''. (ANSA).