• Home / CITTA / Bankitalia: “Acquistare casa? Servono 12 anni di stipendio”

    Bankitalia: “Acquistare casa? Servono 12 anni di stipendio”

    Dodici anni di stipendio per comprare la casa, dati 2006, contro gli 8,4 anni che servivano nel 1995, con un incremento del 43%. E' quel che serve a chi si compra un tetto, secondo le stime di Banca d'Italia. Le case di abitazione sono di proprieta' per il 68,7% delle famiglie, il 20,9% delle famiglie e' in affitto, il 7% la occupa in uso gratuito, il 3,1% in usufrutto e un residuale 0,4% e' in affitto con la formula del riscatto. La tendenza alla casa di proprieta' e' crescente in rapporto con l'eta' del capofamiglia ed e' piu' alta nei piccoli comuni sottto i 20.000 abitanti e nelle regioni centrali. La dimensione media delle abitazioni e' di 103 metri quadrati, a valore sostanzialmente invariato. Il 14,4% delle famiglie vive in meno di 60 metri quadri, il 17,4% in piu' di 120. Il valore medio dell'abitazione di residenza e' di 207.261 euro, in crescita dai 172.605 del 2004. Le abitazioni di residenza ooccupate dai proprietari hanno un valore in media di 232.609 euro e, se fossere date in affitto, potrebbero rendere 7.192 euro l'anno. Il valore dell'abitazione e' pero' fortemente influenzato dalla dimensione del comune e dall'area geografica. Nei comuni cont oltre 500.000 abitanti il valore medio e' di 369.523 euro, in quelli sotto i 20.000 abitanti e' di 199.429 euro. Quanto alle aree geografiche, le case valgono in media 242.960 euro al nord, 308.659 al centro e 165.166 al sud e nelle isole.