• Home / CITTA / Sanità, Franco Romeo coordinatore progetto riorganizzazione

    Sanità, Franco Romeo coordinatore progetto riorganizzazione

     Il professor Francesco Romeo, calabrese, direttore della cattedra e della scuola di specializzazione in Cardiologia presso l'Universita' romana di Tor Vergata, e', ufficialmente, il coordinatore del progetto per la riorganizzazione su basi di efficienza della rete integrata regionale dell'assistenza e del soccorso d'urgenza. L'incarico, voluto e annunciato dal presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, e' stato oggi formalizzato dal commissario delegato per l'emergenza sanitaria, Vincenzo Spaziante, in virtu' dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri con la quale e' stato, tra l'altro, attribuito al commissario stesso l'espletamento, in via generale, di tutte quelle iniziative necessarie al superamento dell'attuale contesto emergenziale. Il progetto affidato al professor Romeo, gia' responsabile della realizzazione di un progetto per la creazione di una rete di emergenza sanitaria a livello regionale nel Lazio e disponibile a realizzarne uno analogo in Calabria, entro il termine massimo di tre mesi, dovra' pervenire alla definizione della struttura organizzativa della rete, costruita su articolazioni di primo (centri ''hub'') e di secondo livello (''centri spoke''), e dei protocolli operativi necessari a renderla pienamente funzionante. ''Tale necessita' – ha spiegato il presidente Loiero – nasce dal fatto che uno dei punti di maggiore criticita' del sistema sanitario regionale e' rappresentato dal servizio di assistenza d'urgenza, di cui lo stesso Piano sanitario regionale 2007-2009, gia' approvato dalla Giunta regionale e al momento in via di definitiva formalizzazione, evidenzia per molti aspetti i limiti in termini di ''obsolescenza, diseconomicita', scarsa efficienza''. Tenuto conto di cio', il commissario Spaziante ha ravvisato, quindi, la necessita' di attivare, con carattere d'assoluta urgenza, anticipando le linee d'intervento tracciate nel Piano sanitario stesso e in consonanza con le stesse, le piu' opportune iniziative di miglioramento organizzativo e funzionale di tale servizio, da attivare gia' nell'immediato con lo scopo di innalzare il livello di funzionalita' del servizio stesso e di creare condizioni di piu' elevata tutela della vita umana. Il professor Romeo – secondo quanto ha disposto Spaziante – si avvarra' della collaborazione del personale del Dipartimento regionale della Salute, dei responsabili del sistema regionale del 118, della dirigenza anche medica delle strutture aziendali e ospedaliere calabresi e del personale operante presso la struttura commissariale.