• Home / CITTA / Reggio, Boemi: “Devo lasciare la Dda”

    Reggio, Boemi: “Devo lasciare la Dda”

    "E' un capolavoro. Da
    tempo aspetto il decreto di proroga, rimbalzano notizie che lo stesso
    sia pronto, ma per il momento nessuno l'ha visto, almeno io non l'ho
    visto". Cosi' il coordinatore della Direzione distrettuale antimafia
    di Reggio Calabria Salvatore Boemi commenta al 'Quotidiano della
    Calabria' la notizia che da ieri il suo mandato alla Dda e' in
    scadenza.
    Nelle parole di Salvatore Boemi, prosegue il 'Quotidiano', c'e'
    spazio per una delle problematiche aperte in seno alla procura
    antimafia: la nomina del terzo procuratore. "Ancora non abbiamo
    nessuna notizia", dice Boemi. Il Csm, prosegue il giornale, tarda a
    nominare quest'importante figura. Un'attesa che si prolunga da diversi
    mesi, da quando Franco Scuderi e Salvatore Boemi avevano riproposto
    questa necessita' e approntato un nuovo piano di contrasto alla
    criminalita' organizzata.
    (Adnkronos)