• Home / CITTA / “Onorata sanità“, Iacopino a Crea. “Allontana certi individui”

    “Onorata sanità“, Iacopino a Crea. “Allontana certi individui”

    ''Tuo padre deve fare una serie di cose. Allora per cominciare certi individui possibilmente, dico Antonio, poi cosa vuoi che ti dico li, li deve …'' … ''e lo deve capire, o vuoi o no vuoi …gli dice amico bello ci vediamo tra due mesi, tre mesi, quattro mesi, cinque mesi …''. Cosi' Antonio Iacopino, elemento di fiducia di Domenico Crea, si rivolge al figlio di Crea, Antonio, dopo l'omicidio di Francesco Fortugno. Parole che per il gip che ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare contro i due Crea ed altre 16 persone, sono ''rivelatrici del fatto che Crea sia sostenuto da un ampio contesto criminale di cui rappresenta l'espressione politica''. Con l'espressione ''certi individui'', Iacopino, secondo l'accusa, fa ''riferimento proprio a quei soggetti interni alle organizzazioni criminali che sostengono Crea e che il suddetto suggerisce momentaneamente di allontanare perche', come dallo stesso riferito nel corso della conversazione in questione, 'lo dobbiamo fare diventare visibile Antonio a tuo padre, visibile nei confronti dell'opinione pubblica'''. L'esigenza di allontanare momentaneamente ''certi individui'', aggiunge il gip, ''nasce a seguito dell'uccisione di Fortugno, allorquando anche i mass media si soffermano sull'ambiguita' del personaggio rappresentato dall'onorevole Crea''. (ANSA)