• Home / CITTA / Marcianò, creare posto fisso di Polizia ad Arghillà

    Marcianò, creare posto fisso di Polizia ad Arghillà

    “Accelerare i tempi per l’entrata in funzione del posto fisso di polizia ad Arghillà”. E’ la richiesta del consigliere comunale Michele Marcianò, delegato dal sindaco Scopelliti per il decentramento amministrativo, che si era particolarmente impegnato già suo tempo per la costruzione dell’opera quando all’epoca era vice-presidente del consiglio comunale. Il rappresentante della maggioranza a Palazzo San Giorgio si rivolge, quindi, ai rappresentanti istituzionali delle forze dell’ordine affinché si riesca a sbloccare la situazione.
    “L’Amministrazione Comunale – prosegue Marcianò – in questi anni ha portato avanti il progetto per la realizzazione della struttura che si presenta adesso completamente rifinita e pronta per ospitare gli agenti. Il presidio di polizia riveste un ruolo strategico per Arghillà, un rione che, grazie a tutte le opere previste, sarà completamente riqualificato. Non sarà più un quartiere dormitorio ma un importante centro per la presenza della nuova fiera e di altre strutture quali il centro civico, la sede della Circoscrizione, la palestra e appunto il posto fisso di polizia che dovrà rappresentare un punto di riferimento sul piano della sicurezza e della legalità di quella parte di territorio in aggiunta alla caserma dei Carabinieri di Catona. I cittadini sentiranno così maggiormente la presenza dello Stato, anche per via dell’istituzione del servizio previsto nell’arco delle ventiquattro ore. La struttura, divisa in tre vani, occupa una superficie di circa 150 metri quadrati e potrà ospitare una ventina di poliziotti. L’Amministrazione Comunale, utilizzando le risorse del Decreto Reggio, ha completato i lavori secondo le richieste della stessa polizia di stato e il presidio è ormai pronto da tempo. A questo punto – conclude Michele Marcianò – c’è solo da accelerare i tempi per la sua messa in funzione”. (Roto San Giorgio)