• Home / CITTA / Malasanità, il papà del bimbo morto a Cosenza nel 2005 chiede intervento Napolitano

    Malasanità, il papà del bimbo morto a Cosenza nel 2005 chiede intervento Napolitano

    ''Presidente faccia qualcosa prima che sia costretto a difendere mio figlio a modo mio''. E' disperato l'appello al Capo dello Stato di Giovanni Bonanno, padre del piccolo Andrea, deceduto il 25 ottobre del 2005 nell'ospedale di Cosenza. Il bambino, di sette anni, mori' dopo un periodo di coma sopraggiunto ad un intervento per allargare il gesso applicatogli per la frattura ad un braccio. Per la morte di Andrea con l'accusa di omicidio colposo sono indagati quattro medici dell'ospedale di Cosenza. L'udienza davanti al Gup e' prevista per la prossima primavera. ''Bisogna portare rispetto – dice Bonanno – ad un bambino morto oltre due anni addietro per malasanita' accertata dai documenti della Procura in mio possesso''. ''Al ministro della Salute Livia Turco e al presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero – sostiene ancora Bonanno – chiedo perche' proprio io non faccio parte della Commissione di vigilanza sulla malasanita'. Devo pensare che questo organismo e' stato creato per tappare la bocca piu' che per vigilare''.(ANSA).