• Home / CITTA / Ennesima lettera di minacce alla vedova Fortugno

    Ennesima lettera di minacce alla vedova Fortugno

    Una nuova lettera di minacce, la decima in oltre un anno, e' stata recapitata stamani all'abitazione di Maria Grazia Lagana', deputato del Partito Democratico e vedova di Francesco Fortugno, il vice presidente del consiglio regionale della Calabria ucciso a Locri nell'ottobre del 2005. La lettera anonima, la prima del 2008, ha il timbro del centro di smistamento delle poste di Lamezia Terme con la data dell'8 gennaio 2008. All'interno della busta gialla c'era un foglio sul quale sono stati attaccati dei ritagli di lettere di giornale che compongono frasi di minacce alla parlamentare e ad uno dei suoi fratelli. La prima lettera minatoria, dopo le bombe agli ospedali di Siderno e Locri degli ultimi mesi dell'anno del 2006, e' stata fatta pervenire poco tempo prima dell'inizio del processo contro presunti mandanti ed esecutori del delitto di Francesco Fortugno, in corso davanti alla Corte di assise di Locri, le cui udienze riprenderanno domani.(ANSA).