• Home / CITTA / Università: gli studenti della “Mediterranea” in visita a Roma

    Università: gli studenti della “Mediterranea” in visita a Roma

    studentiroma
    Si è concluso il “First Journey to Rome”. Il primo viaggio studio organizzato per gli studenti della “Mediterranea” alle istituzioni a Roma, da quando è nata la Facoltà di Giurisprudenza, promossa dall'associazione "Ius Rheginum Onlus" con il sostegno di Zaleuco e Incipit, che ha permesso pertanto di poter visitare le maggiori istituzioni del paese ad un nutrito gruppo di partecipanti provenienti principalmente dalla Facoltà di legge.
    E’ stato possibile pertanto per i giovani studenti che hanno partecipato all’iniziativa, dopo aver ammirato le varie realtà artistiche ed architettoniche della capitale, di poter visitare e il Senato della Repubblica accolti dal sottosegretario del governo On. Luigi Meduri, mentre in aula si discuteva della legge finanziaria, e la Camera dei Deputati.
    Interessante l’incontro presso il Ministero dei Beni Culturali accolti dal Vice Premier Francesco Rutelli che ha incontrato il gruppo di studenti guidati dal Consigliere di Amministrazione dell’Ardis Antonino Castorina.

    Il Ministro si è soffermato sulle azioni di intervento programmate dal suo ministero per la valorizzazione del Museo della Magna Grecia,ha toccato il tema della legalità in quello che è stato un confronto con una della massime istituzioni del paese.
    Lo stesso si è detto "soddisfatto" di aver potuto incontrare il gruppo reggino si è ripromesso di poter partecipare anche in Calabria alle prossime iniziative promosse dagli universitari reggini.

    Grande la soddisfazione espressa dai vertici delle organizzazione studentesche, nelle parole del Presidente di Zaleuco Antonino Monteleone, il cui auspicio è quello di "poter coinvolgere un numero sempre maggiore di studenti".
    "Il rapporto con gli enti locali e con la stessa Facoltà deve necessariamente essere idilliaco -dichiara Rodolfo Politi Presidente di Incipit – al fine di poter ammortizzare i costi nelle iniziative portate avanti nonchè progettarle con la collaborazione della stessa Facoltà e coinvolgere più realtà accademiche possibili"
    "Ci auspichiamo -affermano Filippo Surace segretario della Ius Rheginum Onlus e Raffaele Figliano, Consigleire degli Studenti della “Mediterranea”- inoltre, che lo stesso in accordo con il nostro Rettore Prof. Massimo Giovannini si possa incontrare al più presto con l’amministrazione comunale per riorganizzare il servizio Universibus, imprescindibile, soprattutto, per i numerosi studenti della Facoltà di legge".