• Home / CITTA / Processo omicidio Fortugno: esame testi

    Processo omicidio Fortugno: esame testi

    Le fasi principali dell'omicidio di Francesco Fortugno, compiuto a Locri nell'ottobre del 2005, sono state descritte dal giornalista Pino Lombardo, del 'Quotidiano della Calabria', che e' stato sentito stamani nel corso del processo a presunti mandanti ed esecutori del delitto. Lombardo era in compagnia di Fortugno nel palazzo Nieddu a Locri dove si svolgevano le primarie dell'Unione. Mentre si stava parlando di questioni politiche Lombardo ricevette uno spintone che ''mi impedi' – ha ricordato il giornalista – di sentire il primo sparo. Poi vidi il killer che si avvicinava a Fortugno e contestualmente sparava gli altri quattro colpi di pistola. Il killer poi si giro' ed usci' dal palazzo con un passo veloce e deciso ma senza mai correre. Subito ho visto scivolare Fortugno lungo il muro e quindi accasciarsi a terra. Dopo siamo intervenuti per soccorrerlo, abbiamo provato ad effettuare il massaggio cardiaco ma non c'e' stato nulla da fare''. Durante l'interrogatorio Lombardo, rispondendo alle domande dei pubblici ministeri, si e' soffermato sulla descrizione dell'autore del delitto. ''Era una persona di corporatura snella – ha aggiunto – e con movimenti da ragazzo. Alto un metro e sessantacinque centimetri e vestito tutto di scuro. Ebbi l'impressione che il ragazzo impugnava la pistola a mani nude''.(ANSA).