• Home / CITTA / Processo Fortugno: da teste dubbi su utilizzo auto

    Processo Fortugno: da teste dubbi su utilizzo auto

     Alcuni dubbi circa l'utilizzo dell'automobile Fiat Uno usata per il delitto Fortugno sono emersi stamani nel corso della deposizione di un testimone, Fernando Lio', nel corso del processo ai presunti mandanti ed esecutori dell'omicidio in corso dinanzi ai giudici della Corte D'Assise di Locri. Nel corso della deposizione Lio' ha raccontato che la sera dell'omicidio di Francesco Fortugno, avvenuto il 16 ottobre del 2005, arrivo' a casa della madre a Locri alle ore 16.15 (poco piu' di 45 minuti dopo l'omicidio) e nei pressi dello stabile non c'era parcheggiata nessuna automobile. Uscendo dall'abitazione, verso le ore 18.00, noto' la Fiat Uno che era parcheggiata ed aveva i fari accesi. Il racconto di Lio', secondo quanto hanno fatto notare i difensori degli imputati, smentirebbe la versione fornita da Domenico Novella, collaboratore degli inquirenti nell'inchiesta Fortugno, secondo il quale l'automobile fu lasciata parcheggiata e con i fari accesi subito dopo il delitto e non alcune ore dopo come invece ha riferito il testimone.(ANSA).