• Home / CITTA / Omicidio Fortugno, oggi testimoni oculari in udienza

    Omicidio Fortugno, oggi testimoni oculari in udienza

    Due testimoni oculari dell'omicidio di Francesco Fortugno, il vicepresidente del consiglio regionale della Calabria ucciso a Locri nell'ottobre del 2005, saranno sentiti stamani nell'udienza del processo ai presunti mandanti ed esecutori del delitto. I due testimoni sono il giornalista Pino Lombardo e l'avvocato penalista Antonio Alvaro. Prima della loro testimonianza i giudici della Corte D'Assise hanno sentito Massimiliano Indelicato che era il proprietario della Fiat Uno rubata in provincia di Reggio Calabria ed utilizzata per compiere l'omicidio Fortugno. Nel corso della sua deposizione Indelicato ha raccontato che il giorno dell'omicidio Fortugno lui si trovava ad Ardore con la sorella dove gli fu rubata l'automobile. Nel processo sono imputate otto persone, quattro delle quali accusate dell'omicidio di Fortugno: Salvatore Ritorto, indicato come l'esecutore materiale; Alessandro e Giuseppe Marciano', padre e figlio, che sarebbero stati i mandanti del delitto, e Domenico Audino. Con l'accusa di associazione per delinquere di tipo mafioso sono imputati Vincenzo Cordi', Antonio e Carmelo Dessi' ed Alessio Scali. (ANSA).