• Home / CITTA / Nucera: “Riaprire stazione ferroviaria di Annà“

    Nucera: “Riaprire stazione ferroviaria di Annà“

    "La popolazione di Annà aspetta da troppo tempo la riapertura della stazione ferroviaria". Il consigliere regionale Giovanni Nucera scrive al ministro dei trasporti Alessandro Bianchi, sollecitandolo di avviare urgentemente le procedure per riaprire la stazione di Annà di Melito Porto Salvo. "Raccolgo sempre più frequentemente le istanze di un'intera comunità – scrive l’On.le Giovanni Nucera al ministro Bianchi – che vive una condizione di oggettiva difficoltà nel poter usufruire dell'utilizzo dei mezzi pubblici di trasporto".

    Facendo proprie le richieste della popolazione, Nucera ravvisa la necessità di riattivare la stazione ferroviaria in località Annà di Melito Porto Salvo "che servirà alla locale comunità, favorendo al contempo la crescita economico-sociale dell’intera zona. La struttura di cui si chiede la riapertura, infatti, verrebbe utilizzata dai numerosi residenti, dai lavoratori e dagli studenti pendolari che giornalmente si recano a Reggio Calabria e che attualmente sono costretti a servirsi del trasporto privato".

    Nucera evidenzia anche l'importanza di dotare la frazione di una fermata adatta al potenziamento della prevista e ancora non realizzata "metropolitana leggera": "Istituire una stazione delle ferrovie nella frazione di Annà, con relativa sosta della "metropolitana" che collega Reggio Calabria a Melito Porto Salvo, avrebbe anche la funzione fondamentale di decongestionare il traffico sulla già frequentatissima Strada Statale 106, tristemente nota come la “strada della morte” a causa dei numerosi incidenti che si verificano".

    I motivi che, secondo Nucera, rendono più che mai meritevole di attenzione la richiesta della comunità di Annà non finiscono qui. "Oltre ad alleggerire il traffico automobilistico – osserva il consigliere regionale – la stazione avrebbe anche una funzione strategica di sostegno e sviluppo del turismo locale". Nucera ricorda che nella piccola frazione di Annà si trovano rinomati villaggi turistici, oltre a camping e numerose strutture balneari molto frequentate. E sempre nel segno della valorizzazione turistica, Nucera pensa anche al piccolo borgo incantato che sorge a monte di Annà: "La fermata della Metropolitana leggera servirebbe anche a valorizzare e rendere più fruibile la nota località di Pentedattilo, tra le più belle e caratteristiche di tutta la provincia di Reggio, meta di numerosi visitatori e turisti". E se Pentedattilo è un magico borgo che deve essere ulteriormente sviluppato non è così per la frazione di Annà, una comunità in crescita che conta al momento almeno duemila residenti, oltre all'aumento esponenziale di abitanti durante i mesi estivi. Un numero di abitanti destinato ad essere incrementato molto presto, per il sorgere di nuovi complessi residenziali in corso di edificazione.

    "Del resto – chiosa l’On. Nucera – non si chiede l'apertura di una nuova stazione, ma solo il rispetto degli impegni presi dalle ferrovie quando la piccola stazione di Annà fu soppressa per l'adeguamento delle linee ferroviarie. Soppressione seguita, appunto, dalla promessa di un ripristino in tempi brevi che a tutt'oggi, nonostante le continue richieste da parte di tutto il comprensorio, non è avvenuto". "Voglia, pertanto, il ministro – conclude l’On. Nucera – sollecitare il ripristino dell’infrastruttura in oggetto e dar corso alle procedure per l’appalto delle opere occorrenti affinché la nuova stazione, che sarebbe equidistante da quella di Saline Joniche e Melito Porto Salvo, possa essere funzionale in tempi brevi".