• Home / CITTA / Messina, Sindaco decaduto: “Prendo atto decisione giustizia amministrativa”

    Messina, Sindaco decaduto: “Prendo atto decisione giustizia amministrativa”

    I toni con cui prende l'avvio la conferenza stampa indetta da Francantonio Genovese, sindaco, da ieri decaduto, della città di Messina, sono mesti. "Non è un momento bello – dice Genovese – non solo per la mia persona, ma anche per la comunità messinese". Quello che si prospetta infatti dopo la sentenza del Consiglio di giustizia amministrativa della Sicilia, che ha sancito la decadenza del sindaco, della giunta e del consiglio eletti nel 2005, a seguito di un ricorso presentato dal capolista del Nuovo Psi, escluso dalla corsa elettorale di allora, è quello di un secondo commissariamento in meno di quattro anni. "Bisogna prendere atto della sentenza del Consiglio di giustizia amministrativa – continua Genovese – che dal punto di vista sostanziale considero abnorme rispetto al dato elettorale che investiva. Sentenza che rispetto alla quale non si può che obbedire". I bilanci di due anni di mandato sono presto liquidati con un: "Non è questa la sede", dall'ex primo cittadino messinese, nel cui futuro si prospetta la guida del Pd in Sicilia, se il 14 ottobre riuscirà ad averla vinta sull'altro candidato, il sindaco di Caltanissetta, Messana. Per quanto riguarda poi una sua possibile ricandidatura a sindaco, Genovese si dice pronto a riproporsi: "Sono disponibile a continuare l'impegno sulla città". ma subordina il tutto alla coalizione di centrosinistra: "La scelta di ricandidarmi a sindaco – spiega – non spetta a me, sarà la coalizione a determinare la scelta".