• Home / CITTA / Messina, sigilli a cardiologia allagata

    Messina, sigilli a cardiologia allagata

    I Carabinieri hanno apposto i sigilli al reparto di Cardiologia dell'ospedale "Papardo" di Messina dove, domenica pomeriggio, era crollato il controsoffitto per un'infiltrazione d'acqua dalla terrazza. Meta' del reparto era stato dichiarato inagibile dai vigili del fuoco che avevano dovuto far sgomberare d'urgenza dodici dei 24 pazienti ricoverati. Il sostituto procuratore Paola Santangelo ha aperto un'inchiesta, al momento, contro ignoti con l'ipotesi di un danno colposo provocato da incuria ed anche la direzione generale dell'ospedale ne ha avviato una interna. Sul banco degli imputati per l'allagamento -il quinto nella struttura inaugurata lo scorso 17 marzo e costata 34 milioni di euro- il cantiere per la realizzazione, proprio nella terrazza soprastante, del centro d'eccellenza oncologico. La negligenza nell'adozione di misure di manutenzione ordinaria dei pluviali -ipotizzano i carabinieri della Compagnia Cerntro- potrebbe aver provocato l'allagamento della Cardiologia attraverso il soffitto. (AGI)