• Home / CITTA / Loiero: “Calabria tra regioni leader energia rinnovabile”

    Loiero: “Calabria tra regioni leader energia rinnovabile”

    "La Calabria e' gia' ora tra le regioni leader per l'energia elettrica prodotta dalle fonti rinnovabilie questo e' un settore su cui puntiamo molto". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, al convegno "Le fonti di energia rinnovabili come occasione di sviluppo per il Mezzogiorno", organizzato a Roma alla Camera dei Deputati, dal C3 International (Centro Culturale Calabrese) presieduto dall'on. Peppino Accrogliano', nell'ambito della manifestazione "la Calabria nel mondo", che premia ogni anno i calabresi che sono distinti per alti meriti professionali. Erano presenti, tra gli altri, anche il senatore a vita Giulio Andreotti, il vice-premier Francesco Rutelli, il ministro dei trasporti Alessandro Bianchi, il vice-ministro dell'Economia Sergio D'Antoni. "La Calabria, con una delibera di Giunta approvata la scorsa estate, – ha detto Loiero – ha dato disponibilita' ad ospitare nel crotonese la realizzazione di un innovativo impianto a concentrazione solare (CSP), tecnologia proposta dal premio Nobel Carlo Rubbia, attualmente in fase di sperimentazione. Si tratta di una avanzatissima tecnologia per l'impiego di energia solare che coniuga lo sviluppo produttivo con il principio della sostenibilita' ambientale. Ma non basta -ha sottolineato Loiero-, perche' puntiamo anche ad attrarre investimenti privati mettendo a disposizione una fetta dei prossimi contributi europei, nel periodo 2007-2013, per circa 500 milioni di Euro". "In Calabria l'incidenza dell'energia prodotta da fonti rinnovabili, idroelettrica, eolica, fotovoltaica ed a biomasse e' pari al 29,7% -ha detto ancora Loiero- largamente superiore al dato medio nazionale del 16,9% e a quello del Mezzogiorno del 9%. Percio', gia' adesso abbiamo raggiunto l'obiettivo UE dell'Agenda di Goteborg, dove venne stabilito che entro il 2010 la parte di elettricita' complessivamente prodotta dalle fonti rinnovabili dovra' raggiungere la quota del 22% sul totale. Secondo uno studio realizzato dal Centro Studi Sintesi di Venezia in collaborazione con il Sole 24-Ore solo sette regioni in Italia hanno raggiunto oggi questo obiettivo. Oltre alla Calabria le altre regioni "virtuose" sono Val d'Aosta, Umbria, Trentino, Toscana, Molise e Abruzzo". (AGI)