• Home / CITTA / Gentile: “Perchè De Sena via dalla Calabria?”

    Gentile: “Perchè De Sena via dalla Calabria?”

    ''E' triste constatare che, purtroppo, in Calabria la politica della sicurezza e' all'anno zero. La situazione peggiora con il passare del tempo complice anche certi passaggi poco chiari, come ad esempio: la promozione del Superprefetto De Sena che dopo avere raggiunto risultati investigativi importanti e' stato, dopo solo 18 mesi, destinato ad altro incarico''. E' quanto afferma il segretario della commissione parlamentare antimafia e senatore di Forza Italia, Antonio Gentile. ''Una promozione – aggiunge – che lo ha allontanato dalla nostra regione. Ad oggi, nessuno ci ha spiegato le ragioni di questo trasferimento. Molti sanno che De Sena venne in Calabria all'indomani dell'omicidio del vice presidente del Consiglio Regionale, Franco Fortugno. E proprio a questo efferato delitto ha concentrato tutta la sua attivita' investigativa, puntando l'attenzione sul famoso terzo livello. Mi chiedo e con me se lo chiedono i calabresi onesti: perche' sostituire De Sena, uomo di grande esperienza e spessore proveniente da altra regione, con un prefetto, anch'esso bravo e preparato, ma nato e cresciuto nella citta' di Reggio Calabria? Che cosa e' successo? Quali sono stati i motivi?''. ''Ho gia' posto – prosegue Gentile – questi quesiti al ministro Amato, nel corso dell'ultima audizione della commissione antimafia e spero che presto il Ministro fara' chiarezza, allontanando dubbi e perplessita'. Ci sono fatti e circostanze che non aiutano questa regione ad uscire dalle secche della palude in cui e' andata conficcandosi. Questa terra ha bisogno di fiducia, serenita', credibilita'. Occorre invertire la tendenza, liberando questa terra da dubbi e sospetti'' (ANSA)