• Home / CITTA / De Magistris: “Mai ordinato intercettazioni illegali”

    De Magistris: “Mai ordinato intercettazioni illegali”

    ''A quattro giorni dall'Udienza presso la sezione disciplinare del Consiglio Superiore della Magistratura che dovra' decidere sulla richiesta di trasferimento cautelare formulata dal Ministro della Giustizia nei miei confronti, l'articolo scritto da un autorevole giornalista su un altrettanto autorevole quotidiano nazionale fornisce una ricostruzione inesatta dell'attivita' investigativa in corso presso il mio Ufficio descrivendomi quasi come l'autore della realizzazione di un 'grande fratello giudiziario'''. Lo afferma in una dichiarazione all' ANSA il pm di Catanzaro Luigi De Magistris. ''Tutto cio' fa seguito – prosegue De Magistris -ad altri articoli pubblicati su un quotidiano locale in cui si insinuava, in modo assolutamente falso, che avrei svolto attivita' d'indagine, anche con riferimento ad attivita' relativa ad utenze telefoniche, su numerosi magistrati del distretto della Corte d'Appello di Catanzaro in violazione dell'art. 11 c.p.p.. Continuero', sino all'8 di ottobre, a subire in silenzio accuse e ricostruzioni di fatti non corrispondenti al vero che non mineranno, in alcun modo, pero', la mia serenita', nonche' determinazione nel portare a compimento le delicate indagini di cui mi sto occupando. Ho sempre lavorato con assoluta correttezza e nel costante rispetto della legge nell'accertare illeciti commessi, semmai, da altri''. ''Debbo derogare, pero', al silenzio che mi sono imposto e sempre comunque nel riserbo investigativo a cui sono tenuto, precisando – conclude la dichiarazione del Pm – che la sequela della gran parte dei nomi di politici ed esponenti delle istituzioni citati nell'articolo, con riferimento ai quali non posso specificare i nominativi se non violando il segreto delle indagini preliminari, non forma oggetto alcuno, ne' diretto, ne' indiretto, delle indagini preliminari del mio Ufficio''.(ANSA).