• Home / CITTA / De Magistris: Pm Lombardi sapeva che Prodi era indagato

    De Magistris: Pm Lombardi sapeva che Prodi era indagato

    Contrariamente a quanto aveva affermato alla stampa in un primo momento, il procuratore capo di Catanzaro Mariano Lombardi sapeva dell'iscrizione nel registro degli indagati del premier Romano Prodi nell'ambito dell'inchiesta 'Why not', condotta dal sostituto procuratore Luigi De Magistris. Di piu': fu lo stesso Lombardi a vistare l'iscrizione del premier, lo scorso 13 luglio. La circostanza emerge dall'ultima relazione degli ispettori del ministro della Giustizia Clemente Mastella inviata alla sezione disciplinare del Csm che il prossimo 17 dicembre dovra' decidere sulla richiesta di trasferimento cautelare d'urgenza di Lombardi e di De Magistris. La relazione degli '007' di Mastella (datata 3 ottobre, 78 pagine in tutto) ha indotto il Guardasigilli ad avviare, la settimana scorsa, una nuova azione disciplinare e un'integrazione dell'atto di 'incolpazione' nei confronti di De Magistris, al quale sono stati contestati atti abnormi e irregolarita' anche nella conduzione delle inchieste 'Toghe Lucane' e 'Poseidone' (ANSA)