• Home / CITTA / Bruno (Dl): “Sdi specula su scioglimento Consiglio Regionale”

    Bruno (Dl): “Sdi specula su scioglimento Consiglio Regionale”

    ''Sarei veramente preoccupato di un Paese in cui bastasse fare la somma delle informazioni di garanzia, atto monocratico a tutela del cittadino, per provare a violare principi costituzionali che tanto sono costati. Per questo trovo bizzarro tentare di mascherare interessi politici dietro questa sorta di aritmetica giudiziaria finalizzata a provare a sciogliere il Consiglio regionale in Calabria''. A sostenerlo e' il senatore della Margherita, Franco Bruno, coordinatore regionale della Calabria del partito, commentando la richiesta di scioglimento del Consiglio regionale fatta nei giorni scorsi da Sinistra democratica. ''Preoccupa – ha aggiunto – la posizione del ministro Mussi. La sua stessa funzione pone il problema dentro logiche di scontro tra Istituzioni per fortune autonome. Il Ministro non puo' non sapere che un conto e' discutere sulla posizione dei condannati in primo grado in Parlamento, e per certi reati, un altro quello che riguarda, in tutte le situazioni nessuna esclusa, le informazioni di garanzia''. ''In Calabria – ha concluso Bruno – ci sono delle difficolta' note. L'azione di governo non e' sempre stata all'altezza della sfida. Pero' bisogna affrontare il problema per quello che e': un problema politico. Magari alla fine di un confronto franco prevarra' comunque l'idea dello scioglimento. Sicuramente pero' potra' essere deciso solo in Calabria, da forze politiche democratiche rappresentate in Consiglio regionale, che si assumano le loro responsabilita' senza abbandonarsi in avventure. Oppure, piu' probabilmente, alla fine della discussione politica potremmo invece concordare che proprio oggi la Calabria ha bisogno di un surplus di buon governo per non disperdere le opportunita' concordate con Prodi, che riguardano direttamente le questioni dello sviluppo e del lavoro''. (ANSA)