• Home / CITTA / Scopelliti: “Che lo sviluppo del Sud riparta da infrastrutture”

    Scopelliti: “Che lo sviluppo del Sud riparta da infrastrutture”

    sindaco14mag''Lo sviluppo deve partire dal Sud, uno sviluppo che non puo' prescindere dall'esistenza di infrastrutture indispensabili per il rilancio e la crescita del Mezzogiorno''. Lo ha detto il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti, nel corso del suo intervento a Chianciano Terme ad un dibattito nell'ambito delle iniziative della festa nazionale dell'Udc. ''Opere come il ponte sullo Stretto o la Tav – ha aggiunto Scopelliti – sono strumenti vitali di crescita per la nostra realta' da sempre


    penalizzata anche dal punto di vista dei trasporti; l'alta velocita' non puo' fermarsi a Battipaglia. Il rischio, poi, assai concreto, per quanto attiene al federalismo fiscale, e' quello di un innalzamento della pressione tributaria. I Comuni devono essere protagonisti nel processo di attuazione del federalismo fiscale e non subalterni allo Stato ed alle Regioni, come risulta dal disegno di legge governativo''. ''I provvedimenti previsti nella legge Finanziaria del 2008 penalizzano fortemente questo Sud che stiamo cercando far decollare con tutte le nostre forze – ha proseguito il primo cittadino di Reggio Calabria – le Regioni hanno gia' accentrato notevoli poteri, scaturiti dalla riforma costituzionale sul federalismo del 2001, attribuirgliene degli altri significherebbe rallentare ancora di piu' il processo di crescita. Purtroppo, anche la Regione Calabria, non ha amministrato secondo i crismi del 'buon governo' e, limitata all'interno della coalizione di maggioranza dal dibattito sul Partito Democratico, e' completamente statica nella politica di sviluppo del territorio''. (Adnkronos)