• Home / CITTA / Sciopero pasta: i dati finali

    Sciopero pasta: i dati finali

    Esultano le associazioni dei consumatori per i risultati dello sciopero della pastasciutta: Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori lo definiscono "un successo" e annunciano che l'adesione è stata del 67%. Le quattro associazioni spiegano in una nota che l'adesione è stata calcolata con "un'indagine telefonica a campione dalle 13 alle 15, contattando circa 2.500 famiglie sparse su tutto il territorio". Hanno poi chiesto ai consumatori davanti ai centri commerciali delle principali città, se oggi hanno consumato pasta. "La maggior parte di coloro che non hanno aderito – aggiungono i consumatori – non era a conoscenza dell`iniziativa". L'adesione sarebbe stata più alta "se ci fosse stata un'informazione più capillare". I consumatori danno poi i dati dell'adesione nelle principali città: Milano (63%), Torino (64%), Bologna (69%), Firenze (68%), Roma (68%), Perugia (65%), Napoli (60%), Bari (62%), Catania (71%), Palermo (62%). "La massiccia adesione dei cittadini alla protesta contro i rincari – concludono Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori – dimostra come l`aumento dei prezzi di questi ultimi giorni sia un fenomeno fortemente sentito dalle famiglie, che non vogliono più subire passivamente le speculazioni. Il Governo non può non tenerne conto, e deve intervenire concretamente e con celerità accogliendo le istanze dei consumatori italiani". Le associazioni ringraziano infine Cgil, Uil, Coldiretti, Cia per avere aderito alla protesta. (APCOM)