• Home / CITTA / Reggio, sistemata altra famiglia rom

    Reggio, sistemata altra famiglia rom

     Un nuovo alloggio è stato assegnato, stamani, ad un’altra famiglia Rom  che, dopo l’abbattimento della  Caserma Cantaffio ,  ha vissuto  per circa un mese in albergo, a spese dell’Amministrazione comunale. Si tratta di un appartamento di circa 100 metri quadri ubicato ad Archi. Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore comunale  al Patrimonio Edilizio, Michele Raso: “ Prosegue senza sosta l’impegno  dell’Amministrazione comunale nella sistemazione dei nomadi, infatti, un’altra famiglia, ha trovato alloggio in un appartamento più che decoroso nella periferia nord della città. Si tratta di un nucleo familiare composto da quattro persone . L’assegnataria è la famiglia  della signora Iolanda Bevilacqua , che tra l’altro è in attesa di un altro figlio. Dopo l’esito positivo della “delocation rom”- sottolinea l’assessore Raso-  l’Amministrazione e tutte le forze coinvolte che hanno lavorato per la risoluzione della vicenda che si trascinava in città da ben 35 anni hanno avviato la fase delicata dell’integrazione degli ex abitanti del 208 e la  loro collocazione nei nuovi alloggi contribuisce, senza dubbio, ad avviare questo processo. Le promesse del sindaco, Giuseppe Scopelliti, quindi, sono state mantenute. E’ importante- ha concluso l’assessore al Patrimonio Edilizio- rimarcare che solo il dialogo, il confronto ed una sinergia tra tutte le forze hanno consentito di ottenere un risultato storico”.  (Roto San Giorgio)