• Home / CITTA / Reggio, lascia il Comandante Provinciale dell’Arma

    Reggio, lascia il Comandante Provinciale dell’Arma

    Antonio Fiano, comandante provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria, lascia l'incarico dopo quattro anni che gli hanno consentito di raggiungere importanti risultati nella lotta al crimine e alla 'ndragheta nella provincia di Reggio Calabria. A lui sono ascritte importanti operazioni come quella della ricerca di latitanti, due su tutti Giuseppe Morabito, detto 'U' Tira Drittu', capo indiscusso della 'ndrangheta della provincia reggina, latitante da oltre 20 anni. E quello di Giuseppe Bellocco, considerato il capo delle 'ndrine della fascia tirrenica, latitante per oltre 15 anni. Entrambi inseriti nell'elenco speciale dei 30 latitanti più pericolosi d'Italia. Ma altri importanti risultati sono stati conseguiti dall'Arma dei carabinieri sotto la direzione dell'alto ufficiale che da lunedì sarà il nuovo capo di Stato Maggiore della Regione carabinieri della Sicilia con sede in Palermo. "Sono qui da quattro anni – ha affermato il colonnello Fiano – e devo dire che Reggio ha davvero cambiato volto, se un pittore dovesse dipingerla oggi la tela acquisirebbe dei colori bellissimi. Qui si vive benissimo, resterò molto legato a Reggio, ringrazio le istituzioni locali, i cittadini e la stampa per i rapporti instaurati nella mia permanenza a Reggio, fatti di semplice ma di grande stima reciproca". (APCOM)