• Home / CITTA / Reggio: ecco il waterfront

    Reggio: ecco il waterfront

    waterfrontL’architetto Zaha Hadid, professionista conosciuta in tutto il mondo, ha vinto il concorso internazionale bandito dal comune di Reggio Calabria per la realizzazione del “waterfront” cittadino. Lo ha annunciato il Sindaco della città Giuseppe Scopelliti nel corso di una  conferenza stampa tenutasi a palazzo san Giorgio. Il progetto, finanziato con i fondi del Decreto Reggio, prevede la riqualificazione e la riconversione del fronte litoraneo cittadino per attività turistiche, direzionali, terziarie, artigianali, commerciali, complementari e integrate con le attività del porto di Gioia Tauro. Spesa totale prevista circa 49 milioni di euro. Due opere straordinarie caratterizzeranno il nuovo waterfront, il Museo del Mediterraneo


    ed il Centro Polifunzionale. Nel dettaglio la prima avrà un costo di 8.750.000 ed occuperà un’area di oltre 8.000 mq. All’interno waterfront_altodel centro verranno realizzate una reception, un’emeroteca, un’area con 3 sale conferenze, uffici e negozi. Completeranno il centro polifunzionale dei laboratori artigiani, una palestra, un’area multimediale, un’ampia sala cinematografica, un info point e delle aree ristoro. Il centro sarà collocato nei pressi della stazione centrale al di la della barriera ferroviaria e sarà chiamato a realizzare un’importante continuità urbana con la città. Il progetto prevede il collegamento della struttura alla stazione con un sottopasso ed alla villa comunale con percorso aereo. Per quanto concerne i trasporti il centro avrà un ruolo strategico, diverrà infatti una stazione per le navette di collegamento veloce via mare. L’edificio infatti verrà collocato su una darsena artificiale scavata per accogliere i motoscafi e su questo bacino insisteranno l’auditorium e la grande piazza coperta, luogo pubblico e principale del centro. L’altra grande opera all’interno del waterfront cittadino sarà il Museo del Mediterraneo, un monumento alla grandiosità della cultura mediterranea e simbolo della città. Collocato al confine con il porto turistico, sarà la naturale conclusione della passeggiata urbana. Avrà una forma ispirata a quella di una stella marina e sarà collocato nel quartiere “Candeloro” accanto il porto. All’interno del museo del mediterraneo ci sarà una reception, delle gallerie, gli uffici, archivi e biblioteca, ed ancora un’area shopping, i laboratori di restauro, un acquario, punti di ristoro ed un’area comunicazione. Il costo complessivo dell’opera ammonta a circa 25 milioni di euro, con una superficie complessiva di 13362 mq.
    Alla conferenza stampa di presentazione, oltre al Sindaco della città Giuseppe Scopelliti, erano presenti il responsabile delle opere del Decreto Reggio Gianni Artuso ed i componenti la commissione giudicatrice il concorso internazionale.
    (ROTO SAN GIORGIO)