• Home / CITTA / Reggio, arrestato latitante filippino per abusi sessuali su figlia

    Reggio, arrestato latitante filippino per abusi sessuali su figlia

    E' finita la latitanza del cittadino filippino Dante Delmendo, 53 anni, ricercato per una storia di percosse ed abusi sessuali nei confronti della figliastra di 28 anni. L'uomo e' stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Reggio Calabria che lo ricercavano del luglio scorso dopo che il Gip del tribunale della citta' dello Stretto, Kate Tassone, aveva emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. La ragazza ha avuto il coraggio di denunciare l'accaduto ma, scattate le ricerche, l'uomo era ritornato nelle Filippine. Rripornato a Reggio Calabria Delmendo e' caduto nella rete dei militari dell'Arma che lo hanno rinchiuso in carcere. Nel maggio scorso al 112 era giunta una richiesta di soccorso. Ai carabinieri giunti sul posto si e' presentata una scena bestiale: la ragazza in evidente stato di shock, con i vestiti lacerati e sporca di feci. La malcapitata ha avuto la forza di raccontare tutto ai carabinieri, i quali hanno raccolto le testimonianze di altre persone, forse testimoni impotenti di quella violenza avvenuta tra le mura domestiche. Fuggito nel paese natio, al suo ritorno in riva allo Stretto l'uomo ha trovato i carabinieri che gli hanno stretto le manette ai polsi. (AGI)