• Home / CITTA / Reggio, ad agosto schizzano i prezzi al consumo

    Reggio, ad agosto schizzano i prezzi al consumo

    Nel mese di agosto – secondo i dati dell'Istat – l'indice dei prezzi al consumo si conferma all'1,6%, rispetto allo stesso mese del 2006, mentre il dato mensile registra una variazione dello 0,2%. A luglio l'indice tendenziale aveva segnato una variazione dell'1,6% e congiunturale dello 0,2%. L'indice armonizzato con gli altri paesei dell'Ue registra una variazione di -0,2% sul piano congiunturale e una variazione di +1,7% in termini tendenziali. Nel mese di agosto gli aumenti congiunturali piu' significativi sono stati rilevati per i capitoli Ricreazione, spettacoli e cultura (+0,7%), Servizi ricettivi e di ristorazione (+0,4%) e Mobili, articoli e servizi per la casa (+0,3%). Variazioni nulle si sono verificate nei capitoli Abbigliamento e calzature, Abitazione, acqua, elettricita' e combustibili, Comunicazioni e Istruzione, mentre una variazione negativa si e' registrata nel capitolo Trasporti (-0,2%). Gli incrementi tendenziali piu' elevati si sono registrati nei capitoli Servizi ricettivi e di ristorazione (+3,2%), Mobili, articoli e servizi per la casa (+2,7%) e Prodotti alimentari e bevande analcoliche (+2,4%). Variazioni tendenziali negative si sono verificate nei capitoli Comunicazioni (-8,4%) e Servizi sanitari e spese per la salute (-0,1%). Nell'ambito delle 20 citta' capoluogo di regione, gli aumenti tendenziali piu' elevati si sono verificati nelle citta' di Roma (+2,1%), Reggio Calabria (+2,0%), Campobasso e Palermo (+1,9% per entrambe). Quelli piu' moderati hanno riguardato le citta' di Trento (+0,8%), Aosta (+0,9%) e Firenze (+1,1%). (ASCA)