• Home / CITTA / Nuovo PSI: “Serve coordinamento centrodestra”

    Nuovo PSI: “Serve coordinamento centrodestra”

    Dalla segreteria regionale del Nuovo PSI riceviamo e pubblichiamo 

    Dinanzi alla decisione di convocare i partiti della CdL per decidere la costituzione di un coordinamento  delle forze di centro-destra in Consiglio Regionale non si può non dire: meglio tardi che mai.

    Infatti mentre il centrosinistra è dilaniato dai mille problemi nascenti dalla difficile spartizione dei posti di potere da occupare ad ogni costo, mentre la Calabria soffre terribilmente per l’assenza di una vera guida politica amministrativa e per l’aver bruciato metà percorso amministrativo col far nulla, mentre l’assenza di una iniziativa politica adeguata permette lo svilupparsi di attività sostitutive poco credibili come la raccolta di firme per lo scioglimento di un Consiglio che registra al suo interno la presenza di decine di indagati, abdicando con ciò al proprio ruolo politico e affidando alla Magistratura ruoli di supplenza, si sentiva la necessità di una forte riflessione per sviluppare una iniziativa politica adeguata.

    Già nei giorni scorsi il Nuovo PSI, con una dichiarazione del proprio Segretario Regionale Adolfo Collice, aveva chiesto un momento di riflessione e l’avvio, in grande, di iniziative capaci di inchiodare alle proprie responsabilità l’assurda presenza di una Giunta di incapaci che rappresentano al meglio la famosa casta di Gian Antonio Stella.

    Lo sfogo iniziale del ‘meglio tardi che mai’ nasce anche dalla solitudine patita del Nuovo PSI che non solo ha dovuto subire la presenza nel proprio gruppo regionale di due Consiglieri (Racco e Chieffallo) che avevano abbandonato da molto tempo il Partito fondando la nuova compagine ‘I Socialisti’, ma anche l’atteggiamento di mancata solidarietà da parte dei nostri partners che si sono ben guardati dal sollevare l’assurdità di una situazione semplicemente abnorme (un partito collocato coi moderati e un gruppo collocato a sinistra).

    Oggi con l’on. Francesco Galati sembra che ci sia un adeguato risveglio dei nostri alleati: vedremo se sapranno sostenerci nel rapporto con l’Ufficio di Presidenza (ancora Casta?) o ci lasceranno soli in questa vicenda. Il Nuovo PSI si augura infine che la ripresa dei rapporti sia veramente tale nell’interesse della Calabria e dei suoi cittadini perché solo con l’unità e con l’iniziativa politica della CdL si potrà avviare il conto alla rovescia per la Giunta del signor Loiero.

            La Segreteria Regionale del Nuovo PSI