• Home / CITTA / ‘Ndrangheta, Germania ed Italia per rafforzare cooperazione

    ‘Ndrangheta, Germania ed Italia per rafforzare cooperazione

    Germania e Italia intendono rafforzare la collaborazione nella lotta contro la mafia e la criminalita' organizzata istituendo una speciale task force. Lo ha detto il capo della polizia criminale tedesca (Bundeskriminalamt, Bka) Joerg Ziercke, a due settimane dalla strage mafiosa di sei italiani a Duisburg, nell'ovest della Germania. In un'intervista all'ultimo numero del settimanale Focus, Ziercke – che nei giorni scorsi ha incontrato a Roma i vertici della polizia italiana – ha annunciato la decisione dei due paesi di creare una cellula congiunta speciale con il compito di lottare contro la mafia. ''Con tale task force si consentira' lo scambio non solo delle informazioni relative alla strategia italiana di lotta alla mafia ma anche di elementi investigativi su vicende non ancora chiarite'', ha detto Ziercke a Focus, che ha diffuso un'anticipazione al numero in edicola lunedi. ''Lo scopo – ha aggiunto il presidente del Bka – e' quello di far luce in modo piu' ampio sui legami fra i clan mafiosi italiani con i componenti delle rispettive famiglie residenti in Germania''. Ziercke spera inoltre, con tale rafforzata collaborazione, di ottenere nuove informazioni sull'attivita' estorsiva delle organizzazioni criminali in Germania. Intanto, nell'ambito delle indagini sulla strage di Duisburg -ultimo episodio della lunga faida della 'Ndrangheta calabrese fra due famiglie rivali di San Luca – la polizia tedesca ha emesso ieri mandato di cattura nei confronti di Giovanni Strangio (28 anni), ritenuto uno dei responsabili dell'eccidio della notte di Ferragosto davanti al ristorante 'Da Bruno' presso la stazione di Duisburg. (ANSA).