• Home / CITTA / La Giornata europea della cultura ebraica a Bova Marina

    La Giornata europea della cultura ebraica a Bova Marina

    Si è conclusa la VII giornata europea della cultura ebraica a Bova Marina. Anche quest’anno vi sono stati visitatori provenienti da più parti d’Italia e questo vuol dire che ormai una buona parte degli ebrei che decidono di trascorrere le loro vacanze in Calabria a fine agosto, sanno che a Bova Marina possono ritrovare una parte della loro storia. Inoltre questa manifestazione si rivolge anche ai non ebrei per far sì che coloro che non conoscono la cultura ebraica possano ritrovare a Bova Marina un’informazione su quest’argomento.
    Con grande stupore durante tutta la giornata si sono formati diversi gruppi di visitatori che hanno potuto vedere sia il mosaico che il nascente parco archeologico di S. Pasquale. Ma ciò che ha maggiormente stupito ed emozionato è stato poter sfogliare la copia anastatica del Commentario al Pentateuco. Vedere e toccare con le proprie mani il primo libro ebraico stampato a caratteri mobili ha suscitato in tanti visitatori profonda commozione.
    Bova Marina col passar del tempo sta conquistando un grande spazio mediatico su questo argomento. Alla sera la piazza era gremita per ascoltare la Corale della Chiesa Evangelica Pentecostale di Palmi.
    Le emozioni sono state grandi al suono dello shofar: sembrava quasi che fosse il giorno di kippur. Molte persone hanno sentito la necessità che questo suono si possa risentire più volte nell’arco dell’anno.
    Avvenimenti del genere dovrebbero trovare una collocazione in più città della Calabria, in quanto le Giudecche calabresi nell’arco dei secoli si sono sviluppate in più di 250 città della nostra Regione.