• Home / CITTA / Fortugno: la deposizione di Marcianò

    Fortugno: la deposizione di Marcianò

    ''Prima di essere arrestati per questo processo, io e mio figlio non avevamo alcun precedente penale e non avevamo mai subito altri arresti''. A dirlo e' stato Alessandro Marciano', il caposala dell'ospedale di Locri imputato nel processo per l'omicidio di Francesco Fortugno con l'accusa di essere, insieme al figlio Giuseppe, il mandante del delitto, nel corso di dichiarazioni spontanee fatte prima dell'inizio dell'udienza di oggi. Marciano' ha anche invitato i giudici a verificare quanto ha detto. ''Avevamo – ha proseguito l'uomo – la fedina penale immacolata, a differenza di quanto finora e' stato scritto e a quanto riportato, in modo errato, nell'ordinanza di custodia cautelare. Si dice anche che mio figlio e' stato visto a Locri in compagnia di alcuni pregiudicati che invece risulterebbero detenuti da otto anni in regime di 41 bis''. (ANSA)