Home / CITTA / Consiglio regionale Calabria, i lavori della Prima Commissione

Consiglio regionale Calabria, i lavori della Prima Commissione

La Prima Commissione ''Affari Istituzionali e Affari Generali' del Consiglio regionale della Calabria, presieduta da Pietro Giamborino, ha aperto oggi il dibattito generale sulla proposta normativa che istituisce l'Autorita' regionale denominata Stazione Unica Appaltante (S.U.A.) e che disciplina la trasparenza in materia di appalti pubblici di lavori, servizi e forniture. E' stato stabilito di unificare i due testi di legge all'esame della Commissione (rispettivamente a firma della Giunta regionale e del vicepresidente del Consiglio, Antonio Borrello), affidando tale compito ad un gruppo di lavoro coordinato dallo stesso Borrello e dal presidente Giamborino. Nella seduta odierna, l'organismo ha altresi' deliberato di programmare un calendario di audizioni, a partire da lunedi' 24 settembre, con la convocazione di Assindustria e di Ance Calabria, proseguendo con tutti i soggetti istituzionalmente preposti. ''Siamo consapevoli di trattare una materia assai complessa, delicata e strategica per il futuro dell'economia calabrese. Il principio e' quello di una maggiore trasparenza – ha dichiarato Giamborrino – di affrancare le Istituzioni dalle infiltrazioni del malaffare e di porre in essere una politica che abbia i tratti di una maggiore economicita', efficienza ed efficacia. Siamo convinti che e' importante fare subito ma soprattutto fare bene. Teniamo presente che il Governo ha gia' presentato ricorso alla Corte Costituzionale contro le Regioni che si sono dotate di tale normativa, facendo intuire motivo di incostituzionalita' (le Regioni sono: Liguria, Sardegna, Toscana e Campania). Questa motivazione basta, avanza e rende necessario l'inserimento del provvedimento all'ordine del giorno del prossimo Consiglio regionale che si terra' il 27 settembre, come da tutti auspicato e gia' indicato nella Conferenza dei capigruppo''. (ASCA)