• Home / CITTA / Catanzaro, su scandalo test medicina interviene Ordine dei medici

    Catanzaro, su scandalo test medicina interviene Ordine dei medici

    Il Consiglio direttivo dell'Ordine dei Medici della provincia di Catanzaro, riunito d'urgenza, ha esaminato la situazione determinatasi dopo l'annullamento dei test selettivi per l'accesso alla facolta' di Medicina e Chirurgia dell'Universita' "Magna Graecia" di Catanzaro. Il Consiglio direttivo ha espresso "preoccupazione e profondo sconcerto per l'accaduto, apprezzando tuttavia la tempestivita' con la quale le autorita' accademiche hanno denunciato le gravi irregolarita' constatate all'apertura dei plichi". "E' ora indispensabile – si legge in una nota stampa del Consiglio direttivo dell'Ordine dei Medici – che la ripetizione delle prove si svolga in un clima di assoluta trasparenza e serenita' fugando ogni possibile dubbio sull'esito finale che dovra' premiare gli aspiranti piu' capaci e meritevoli. Nello stesso tempo ci augura che l'autorita' giudiziaria accerti nel piu' breve tempo possibile quelle che possono essere eventuali responsabilita' penali". Il Consiglio direttivo dell'Ordine dei Medici ritiene che la particolare contingenza rappresenti una ulteriore occasione di riflessione sulla metodologia selettiva per l'accesso alla facolta' di Medicina. La principale perplessita' e' appunto di quella che sembra essere una programmazione eccessivamente restrittiva in campo nazionale e particolarmente in Calabria dove l'attuale numero programmato appare decisamente inadeguato. "E' auspicabile – conclude il consiglio dell'Ordine – che i sistemi di selezione vengano rivistati al fine di garantire la massima aderenza al merito e il minimo rischio di condizionamenti esterni". (AGI)