• Home / CITTA / Catanzaro, domani conferimento incarico perizia cadavere riesumato

    Catanzaro, domani conferimento incarico perizia cadavere riesumato

    La Dda di Catanzaro conferira' domani l'incarico al perito medico-legale per la riesumazione del cadavere sepolto nel cimitero di Conflenti (Catanzaro) allo scopo di accertare, attraverso il dna, se possa essere quello di Mauro De Mauro, il giornalista de l'Ora di Palermo scomparso nel 1970. A riferire alla Dda che il cadavere potrebbe essere quello di De Mauro e' stato un collaboratore di giustizia che ha detto di avere ricevuto l'informazione da Antonio De Sensi, un boss della 'ndrangheta ucciso a Lamezia Terme nel 1984. Il cadavere della persona che si trova sepolta a Conflenti fu riconosciuto nel 1971 per quello del pregiudicato Salvatore Belvedere, che era evaso dal carcere di Lamezia Terme insieme ad altre tre persone, tra cui lo stesso De Sensi e Pino Scriva, poi diventato collaboratore di giustizia. Non si sa, al momento, dopo il conferimento dell'incarico da parte del sostituto procuratore della Dda Gerardo Domenijanni, titolare dell'inchiesta, quando avverra' materialmente la riesumazione. Potrebbe essere fatta domenica o lunedi'. Alla riesumazione del cadavere sara' presente il professore Paolo Procaccianti, direttore dell'istituto di medicina legale dell'Universita' di Palermo, nominato perito di parte della famiglia di Mauro De Mauro. Il fatto che il cadavere di Conflenti possa essere quello del giornalista palermitano scomparso 37 anni fa trova intanto scarso credito nel capoluogo siciliano, dato che attendibili pentiti di Cosa Nostra negli anni scorsi hanno dato versioni diametralmente opposte sulla sorte di De Mauro.(ANSA)