• Home / CITTA / Bovalino, scoperto bunker cosca Vottari

    Bovalino, scoperto bunker cosca Vottari

     Un bunker e' stato scoperto stamani dai carabinieri, a Bovalino, all'interno della villa a due piani di Francesco Vottari, di 36 anni, conosciuto come ''ciccio 'u franzu'', considerato dagli investigatori il capo dell'omonima famiglia di San Luca. I Vottari sono legati ai Pelle e da anni sono in guerra con i Nirta-Strangio nella faida di San Luca nell'ambito della quale e' maturata la strage di Duisburg, in Germania, del giorno di Ferragosto. Il rifugio era stato realizzato all'interno di un vano al quale si accedeva dalla cucina premendo un pulsante per la luce che azionava un meccanismo elettromeccanico. Nella stanza, di poco piu' di due metri per due, e' stata trovata solo una sedia ed alcuni fogli che sono adesso all'esame degli investigatori. Sulle pareti c'erano due immaginette sacre: una della Madonna di Polsi ed una di Sant'Antonio da Padova. Secondo quanto si e' appreso, il bunker scoperto dai carabinieri del Reparto territoriale Locri e dello squadrone eliportato cacciatori, era utilizzato per sfuggire ai controlli ed alle perquisizioni. Per questo all'interno non era arredato. Con quello di oggi, salgono a tre i bunker scoperti in abitazioni dei Vottari. Il primo fu trovato nel marzo scorso nella palazzina in cui la famiglia abita a Bosco Sant'Ippolito, una frazione di Benestare ai piedi di San Luca. Il secondo, in un'altra abitazione della famiglia, era stato trovato il 30 agosto scorso durante l'operazione congiunta carabinieri-polizia per il fermo di oltre 30 presunti affiliati alle due consorterie in guerra. In quella occasione Francesco Vottari riusci' a rendersi irreperibile e viene adesso ricercato. (ANSA)