• Home / CITTA / Asili, sale a 260 euro mensili il costo medio

    Asili, sale a 260 euro mensili il costo medio

    A pesare sulle tasche delle famiglie italiane, per l'istruzione dei propri figli, non c'e' solo il caro-libri o i prezzi degli accessori scolastici griffati. Per i papa' e le mamme d'Italia, un'altra voce del bilancio familiare sara' particolarmente 'salata': far frequentare al proprio bambino un asilo nido pubblico, per quest'anno, costera' mediamente 2.602 euro annui, pari ad un costo mensile di 260,20 euro, il che significa, mediamente, l'8,22 % del budget netto familiare e il 7,23% sul reddito lordo. Lo rileva il segretario confederale della Uil, Guglielmo Loy, sui dati che scaturiscono dalla IV Indagine sui costi degli asili nido comunali, condotta dal Servizio Politiche Territoriali della Uil, sulle 104 citta' capoluogo di provincia. L'indagine ha preso a campione una famiglia con un reddito lordo di 36mila euro annui ed un reddito Isee di 17.812 euro, composta da due lavoratori dipendenti, con due figli a carico, di cui uno frequenta un asilo nido pubblico. L'orario preso in considerazione riguarda la frequenza di un asilo nido a tempo pieno (circa 9 ore). In alcune citta', concentrate soprattutto al Sud, il servizio viene erogato con orari ridotti e questo, dunque, puo' non rendere omogeneo il confronto tra alcune citta' del Centro-Nord ed alcune citta' del Sud. Dall'indagine emerge che quest'anno si registra una certa stabilita' delle rette, dal momento che soltanto 19 citta' hanno aumentato la quota mensile. L'aumento medio, rispetto allo scorso anno e' dello 0,74%, mediamente 19 euro l'anno a famiglia. Tra le citta' che hanno rivisto le rette al rialzo, ci sono 6 capoluoghi di regione: Torino (+ 2,07%), Genova (+ 3,93%), Trento (+ 0,33%), Trieste (+ 9,09%), Ancona (+ 3,70%), Cagliari (+ 15,34%). Mentre tra le citta' medie e piccole aumentano le rette a Biella (+ 1,94%), Imperia (+ 1,36%), Cremona (+ 1,65%), Padova (+ 1,64%), Modena ( + 1,22%), Rimini (+ 5,98%), Macerata (+ 4,88%), Arezzo (+ 6%), Livorno (+ 5%), Carrara (+ 3,85%), Foggia (+ 10,19%), Messina (+2,38%), Ragusa (+ 9,37%) (Adnkronos)