• Home / CITTA / A3, ancora nessun esito da maxi vertice a Roma

    A3, ancora nessun esito da maxi vertice a Roma

    La sicurezza dei cantieri e la predisposizione di presidi fissi per garantire l'intervento immediato in caso di incidente o di blocco della viabilita'. Di questo si e' discusso nella riunione tecnica che si e' tenuta oggi pomeriggio nella sede del Dipartimento della Protezione Civile con tutti i soggetti interessati ai lavori che dovrebbero prendere il via a breve per l'ammodernamento della Salerno-Reggio Calabria. Lavori che implicano la chiusura di una carreggiata dell'autostrada per un tratto di 12 km. Dalla riunione, definita ''interlocutoria'' da alcuni partecipanti, non e' emersa alcuna decisione sulla data di apertura dei cantieri: che, si fa notare, sara' una scelta esclusivamente politica. I presenti hanno analizzato anche il piano presentato dall'attuale vice capo vicario della polizia, prefetto De Sena, quando era prefetto di Reggio Calabria. Piano su cui c'e' stato un generale assenso dei partecipanti al tavolo. Restano invece distanti le posizioni di Anas da un lato e ministero dei Trasporti dall'altro. I primi, secondo quanto si e' appreso, hanno ribadito la necessita' di aprire immediatamente i cantieri, anche per non avere pesanti ricadute occupazionali. Dal canto suo il ministero ha sottolineato la necessita' di attendere invece il varo della Finanziaria per capire su quanti fondi poter contare. (ANSA)