• Home / CITTA / Rapina, “Noi, guardie giurate, carne da macello”

    Rapina, “Noi, guardie giurate, carne da macello”

    In merito alla tragica rapina di ieri, dal sindacato nazionale guardie giurate riceviamo e pubblichiamo

    L’ennesima violenta rapina ai danni di un furgone portavalori, avvenuta questa mattina, da ancora una volta la dimensione di quanto i trionfalismi del Ministro dell’Interno sulla sicurezza siano lontani da quello che avviene nella effettiva realtà. Una Guardia Particolare Giurata è morta ma questo sembra non interessi a nessuno tanto la pelle delle Guardie Particolari Giurate d’Italia vale appena 900 euro al mese!! Nessuno mai ha dimostrato alcun interesse a tutelare le Guardie Particolari Giurate e a nessuno interessa la loro vita, tanto tutto sommato sono sempre e solo “carne da macello”. La malavita non si accontenta più delle rapine in banca e/o in posta dove è possibile trovare pochi spiccioli, ma assaltano, armati fino ai denti, i furgoni portavalori dove il bottino è più consistente. E’ questo che dovrebbe far riflettere il Signor Ministro dell’Interno; mentre Lui dorme sonni tranquilli, i nostri colleghi vengono ammazzati. Evidentemente, vista la situazione, il Signor Ministro dimostra poco se non scarso interesse a tale situazione. Signor Ministro si svegli e ci dia garanzie.

    Il Segretario Nazionale
    Marco Fusco