• Home / CITTA / Rapina, il Comune di Reggio si costituirà parte civile

    Rapina, il Comune di Reggio si costituirà parte civile

    L'Amministrazione comunale di Reggio Calabria si costituira' parte civile contro gli autori del tentativo di rapina, avvenuto stamani davanti all'ufficio postale di via Ecce Homo, nel corso del quale ha perso la vita Luigi Rende, guardia giurata della Sicurtransport. Lo ha reso noto stasera il sindaco, Giuseppe Scopelliti. ''In un momento – ha sostenuto Scopelliti in una nota diffusa dell'ufficio stampa del Comune – di grande dolore per una famiglia reggina, ai cui componenti sono stati cancellati affetti e speranze future, non si puo' rimanere inermi di fronte a scene che la nostra comunita' continua ad abiurare. L'iniziativa che assumeremo contro queste mani assassine vuole creare un definitivo spartiacque tra le istituzioni che fanno della legalita' il motivo dominante della vita di tutti i giorni e l'esercito della criminalita' organizzata''. ''La citta' – ha proseguito Scopelliti – si stringe attorno alla famiglia Rende, nella cui tradizione esistono significativi esempi di servitori dello Stato, e senza tentennamenti dice basta a quanti vivono nell'illegalita' al punto di sentirsi arbitri della vita della gente. Reggio deve reagire in una sorta di crociata anticrimine che vede cittadini ed istituzioni impegnati in uno sforzo corale contro le forze che vogliono riportare indietro l'orologio della storia di Reggio che da tempo ormai ha assunto una diversa identita' di sviluppo socio-culturale in grado di affrancarla dal suo passato''. (ANSA).