• Home / CITTA / Meteoweb: successo sul Pollino

    Meteoweb: successo sul Pollino

    E' stato un grandissimo successo: Sabato 28 e Domenica 29 Luglio scorsi, i membri dell'Associazione MeteoWeb hanno installato senza intoppi la nuova stazione meteorologica a Piano Ruggio, nel cuore del Pollino, all'interno di quello che è il Parco Nazionale più vasto d'Europa.

    Dopo l'installazione, la commossa inaugurazione che ha visto gioire i soci meteo – appassionati per la nascita finalmente della prima stazione meteo in una conca carsica di tutto l'Appennino Italiano.
    I primi dati sono già incredibili: Domenica mattina la temperatura minima è stata di +3,9°C ! Un valore davvero notevole se si pensa che siamo nel periodo più caldo dell'anno!

    L'area di Piano Ruggio era stata scelta dopo accurate ricerche realizzate sull'Appennino: nel Pollino c'era, durante la Piccola Era Glaciale (1.450 – 1.800 d.C.) un ghiacciaio, il ghiacciaio più a Sud d'Europa, e ancora oggi le temperature che è possibile raggiungere in alcune conche sono davvero sorprendenti.

    L'area di Piano Ruggio è una cavità carsica circondata da vette molto elevate, tra cui la Sella del Prete che arriva a 2.181 mt sul livello del mare e che, dopo la Sella Dolcedorme e il Monte Pollino, è la terza vetta più alta del massiccio.

    Grazie all'inversione termica, la temperatura nelle ore notturne precipita vicino allo zero anche in piena estate e durante le ondate di calore.

    I dati che MeteoWeb curerà, saranno pubblicati sul portale dell'associazione www.meteoweb.it dove è già adesso possibile osservare dei dettagliati reportages fotografici sull'installazione e l'inaugurazione, con le specifiche tecniche molto dettagliate della posizione della stazione meteo, dell'orografia del luogo e della strumentazione utilizzata per ottenere i dati climatici e meteorologici.

    MeteoWeb ha in cantiere tanti altri progetti altrettanto interessanti per aree climaticamente particolari di tutt'Italia: nei prossimi giorni sul portale si potranno scoprire le ultime novità, sopo le sorprese della settimana scorsa: la nuova sezione "Estremi Meteo Mondiali" in cui ogni giorno ci sono le temperature più estreme (calde e fredde) dei due emisferi e quindi del mondo intero, e il nuovo servizio per tutti i Soci e cioè la possibilità di avere uno schermo solare con il quale monitorare, per un periodo di 45 giorni, le temperature e l'umidità nella località di interesse.