• Home / CITTA / Lettera aperta di Antonio Franco al Sindaco

    Lettera aperta di Antonio Franco al Sindaco

    Da Antonio Franco riceviamo e pubblichiamo

     Lo scorso 28 luglio  Rai due ha mandato in onda da Reggio Calabria la trasmissione “La notte delle sirene” , uno speciale che ha diffuso una  positiva immagine della nostra citta’ anche se, purtroppo, non ha avuto il conforto dei dati auditel che hanno registrato per il suddetto spettacolo uno share del 9,52% a fronte del 13,18% e del 23,32% dei dati di ascolto delle altre trasmissioni concomitanti.
    Con la presente, tuttavia, devo esprimerti la mia amarezza, quella di mia zia, Elsa Franco e dei tanti amici ed estimatori di mio zio, Ciccio Franco che hanno assistito, per giorni, a spot sulla rete nazionale che prennunciavano  l’iniziativa che sarebbe stata trasmessa “dall’Arena dello Stretto di Reggio Calabria”. Amarezza che è aumentata  nel guardare il suddetto spettacolo durante il quale, alla presenza Tua e di gran parte della Giunta comunale, l’Arena non è stata mai chiamata con il suo
    nome: “Arena Ciccio Franco”.
    Caro Peppe, sono certo che anche Tu avrai provato la nostra stessa amarezza e , proprio per questo, Ti chiedo se è ammissibile che, nonostante le consistenti somme elargite dal Comune di Reggio Calabria per la realizzazione della Notte delle sirene,  gli incaricati Rai, i presentatori, le vallette, le ballerine e tutto il codazzo che di solito caratterizza simili avvenimenti, non siano venuti a conoscenza della esatta denominazione dell’Arena.
    Stentiamo a crederlo.
    La famiglia  Franco ed  i cittadini  di  Reggio Calabria  hanno molto apprezzato  la decisione  da  Te assunta,  assieme all’intera Giunta comunale, di ricordare mio zio dedicandogli un angolo splendido e  suggestivo  della  citta’,   nella  consapevolezza  che  quello scenario  sarebbe  stato  il   luogo che avrebbe  consentito, anche   attraverso  simili  avvenimenti,  di  ricordare all’ Italia intera il Senatore  Ciccio Franco, il  suo impegno e l’amore che  ha profuso fino all ’ultimo istante della sua vita per la “sua” martoriata  Reggio.
    Spiace constatare che così non è. L’Arena  non è mai indicata con la sua denominazione corretta nelle tante  manifestazioni o iniziative organizzate, patrocinate e/o finanziate anche dalla stessa amministrazione che ha deliberato  di dedicare quell’ incantevole luogo al suo Senatore, Senatore   di Reggio.
    Ed allora, se così deve continuare ad essere, se per ragioni che noi ignoriamo, crea insormontabili difficoltà chiamare un luogo della nostra città con il suo nome corretto, lasciamo  che siano i libri di
    storia a ricordare chi è stato Ciccio Franco; per tale motivo Ti invitiamo a valutare  l’ opportunità di  revocare quell’atto deliberativo denominandola Arena “dello stretto”, “del mare”o “del sole” così da non creare imbarazzo ad alcuno ma, soprattutto, permettimi, non  rattristando noi.
    Con la stima e l’affetto di sempre.