• Home / CITTA / Ecolandia diventa Facefestival

    Ecolandia diventa Facefestival

    FACEfestival nasce dalle note di una canzone di De Andrè, ma soprattutto dall’idea di poter fare qualcosa per la propria città, il proprio quartiere, la propria terra, per tutto ciò che Reggio offre e spesso, volutamente o no, nasconde. Caparbietà e passione portano alla definitiva organizzazione del Festival dell’Arte, della Creatività e dell’Eco-cultura: in altre parole di “FACE”, dove il titolo non è soltanto l’acronimo dei contenuti, ma anche l’essenza di un evento che per tre giorni arricchirà oltre il lungomare di Catona, dove la sera si svolgeranno i concerti, un altro luogo meraviglioso per lo scenario che lo contraddistingue e al tempo stesso unico, visto che sino alla data d’inizio del FACEfestival (il 20 agosto 2007) nessun tipo di manifestazione aveva avuto spazio tra le sue mura: il Fortino di Catona – Ecolandia.
    Con il patrocino della Regione Calabria, della Provincia di Reggio Calabria e dell’Amministrazione Comunale e grazie alla volontà del sindaco Giuseppe Scopelliti, affinchè Ecolandia cominci a delinearsi come agorà e spazio di confronto, nei tre giorni compresi tra il 20 e il 22 agosto partirà una specie di viaggio nelle diverse forme espressive del mondo moderno, intriso di musiche, sonorità, libertà di espressione, divertimento, coinvolgimento sociale e, grazie alla particolarità della location, anche di riscoperta di luoghi e sapori dei prodotti tipici della nostra terra. Il tutto addentrandosi in tematiche di eco-sostenibilità affrontate attraverso colori, note e dibattiti.
    FACEfestival  sarà così una sorta di panoramica a 360°, sull’arte, la parola, la musica, il tempo e il territorio. Il tutto sotto la direzione artistica di Paolo Genoese, coadiuvato, per l’arte da Gioacchino Amodeo, per la fotografia da Paolo Albanese e Domenico LoFaro, per la musica da Manuela Cinanni, per la sezione video da Paolo Albanese e per l'ecologia da Cesare Stilo.