• Home / CITTA / Dima (An): “Sanità, situazione paradossale”

    Dima (An): “Sanità, situazione paradossale”

    "La giunta Loiero ha piu' volte sostenuto che la nuova sanita' calabrese sara' un modello di efficienza nei servizi offerti ed un esempio di riformismo politico applicato alla burocrazia regionale di cui andare fieri. A distanza di pochi mesi dall'approvazione di un emendamento alla legge finanziaria, che ha ridotto il numero delle Asl ed introdotto le Asp, pero', la situazione ci sembra ancora piu' paradossale di prima". Lo afferma in una nota il consigliere regionale della Calabria, Giovanni Dima e coordinatore regionale di An. "Alla protesta dei territori – prosegue il coordinatore di An – che lamentano l'assenza di confronto istituzionale e l'impossibilita' di interloquire con l'assessore alla Salute; alle critiche della sanita' privata che denuncia il reiterato tentativo della giunta regionale di ridimensionare o addirittura di liquidare questa esperienza; ad un piano sanitario non ancora discusso ed approvato dal Consiglio regionale e quindi non ancora attuato nelle sue linee guida, si aggiunge, infatti, l'ulteriore problema, certo non meno importante, della difficolta' di nominare i nuovi manager delle Aziende sanitarie provinciali''. Dima e' convinto che ''l'imminente nascita del Partito democratico, contrabbandata dai piu' ottimisti come un positivo momento di sintesi e di chiarezza nel quadro politico regionale, non sblocchera' la nomina dei direttori generali delle Asp tanto che si procedera' ad altre nomine commissariali almeno fino a quando non saranno ridisegnati, dalla mano esperta di Loiero, quei nuovi equilibri politici che permetteranno la sopravvivenza delle tante anime del centrosinistra nel nuovo contenitore politico''.  (Adnkronos)