• Home / CITTA / Agguato Bruzzano, c’è paura faida

    Agguato Bruzzano, c’è paura faida

     E' ricoverato nell'ospedale di Locri, dove i sanitari l'hanno giudicato guaribile in venti giorni, il pensionato Giulio Lugara', di 79 anni, ferito nella notte a Bruzzano Zeffirio, nella locride. L'episodio, secondo i carabinieri, non sarebbe riconducibile alla faida di Motticella di Bruzzano Zeffirio che in tre anni ha provocato sei morti. L'uomo era seduto nei pressi della sua abitazione quando due persone in sella ad uno scooter hanno sparato quattro colpi di pistola alcuni dei quali hanno raggiunto la vittima al braccio ed alle spalle. Giulio Lugara' e' il padre di Antonino, l'avvocato penalista del foro di Locri ucciso in un agguato compiuto da sconosciuti nel 1999. I carabinieri ritengono che il ferimento del pensionato sia riconducibile a dissidi con altre persone probabilmente nati proprio dopo l'omicidio del figlio. Nel corso della notte gli investigatori hanno compiuto numerosi controlli e perquisizioni nei confronti di persone con precedenti penali. Sono state sentite anche alcune persone e familiari della vittima per raccogliere elementi circa il movente del ferimento e per individuarne gli autori. (ANSA).