• Home / CITTA / Galletta: “Ente pubblico è sempre parte offesa”

    Galletta: “Ente pubblico è sempre parte offesa”

    gallettaSotto i riflettori della operazione "testamento" , ovviamente gli intrecci tra malaffare e cosa pubblica: "L'Ente pubblico  – ha precisato il sostituto procuratore Galletta- “è sempre parte offesa e, anzi, dovrebbe costituirsi parte civile rispetto a queste vicende. Tali dinamiche” – ha chiarito il magistrato- “sono state confermate anche dalle testimonianze di alcuni impiegati comunali”.


    Galletta, inoltre, si è soffermato sui rischi di infiltrazione mafiosa “che si corrono con l’esternalizzazione dei servizi pubblici, soprattutto in settori delicatissimi come la raccolta dei rifiuti e la riscossione dei tributi, la qual cosa favorisce l’elusione della necessaria verifica sugli uomini operanti e sulla gestione delle risorse.”

    Si è parlato anche di decreto-Reggio e di controllo relativo alla gestione delle opere ad esso relativa; il pm Lombardo si è soffermato sui tentativi “tramite l’inserimento di uomini di fiducia delle cosche, nello staff di professionisti operanti” di “spostare le dinamiche gestionali delle opere pubbliche relativa al decreto-Reggio”