• Fortugno: riprende il processo

    E' ripreso stamani il processo ai presunti mandanti ed esecutori dell' omicidio del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Fortugno, ucciso a Locri il 16 ottobre del 2005. La Corte d' Assise, presieduta da Olga Tarzia, presidente di Sezione del Tribunale di Locri, dovra' sciogliere le riserve sulle audizioni di alcuni testi, tra i quali quelle dell' ex presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, del vice presidente del Senato, Roberto Calderoli, dei collaboratori di giustizia Bruno Piccolo e Domenico Novella, e di funzionari del Sismi e del Sisde. Gli imputati nel processo sono otto. Quattro di loro sono accusati di omicidio volontario. Si tratta dei due presunti mandanti, Alessandro e Giuseppe Marciano', padre e figlio; di Salvatore Ritorto, accusato di essere stato l' esecutore materiale dell' assassinio di Fortugno, e di Domenico Audino. (ANSA)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.